La gloria di colui che tutto move 
    per l'universo penetra e risplende 
    in una parte più e meno altrove. 
Nel ciel che più della sua luce prende 
    fu' io, e vidi cose che ridire 
    nè sa nè può chi di lassù discende; 
Perché appressando sè al suo disire, 
    nostro intelletto si profonda tanto 
    che dietro la memoria non può ire. 
Veramente quant'io del regno santo
    nella mia mente potei far tesoro, 
    sarà ora matera del mio canto. 

Divina Commedia - Dante Alighieri

L'ATTESA

LE STELLE CI ASPETTANO. 
LE STELLE CI STANNO ASPETTANDO
 

La vita è un'Attesa continua. 
Quando viene la Notte sai Aspettare Stelle?

IL FIRMAMENTO
LA SUPERMERAVIGLIA

L'Infinito

Sempre caro mi fu quest'ermo colle, 
e questa siepe, che da tanta parte 
dell'ultimo orizzonte il guardo esclude. 
Ma sedendo e mirando, interminati 
spazi di là da quella, e sovrumani 
silenzi, e profondissima quiete 
io nel pensier mi fingo; ove per poco 
il cor non si spaura. E come il vento 
odo stormir fra queste piante, io quello 
infinito silenzio a questa voce 
vo comparando: e mi sovvien l'eterno, 
e le morte stagioni, e la presente 
e viva, e il suon di lei. Così tra questa 
immensità s'annega il pensier mio: 
e il naufragar m'è dolce in questo mare.

                                 Giacomo Leopardi




Pagine in costruzione




Messaggi ricevuti

 

Messaggi ricevuti

Messaggi ricevuti